Un milione di dosi di vaccino biotech in Italia

Un milione di dosi di vaccino biotech in Italia
Figliulo dice che il vaccino verrà somministrato entro le prossime 24 ore, quindi martedì. Il vaccino verrà quindi distribuito immediatamente a un totale di 214 unità mediche in tutto il paese. Questo darà un grande impulso al programma di vaccinazione del governo.

Lunedì sono arrivate a Roma da Moderna 333mila dosi del vaccino che verranno distribuite in tutta Italia.

Il governo italiano vuole raggiungere l’obiettivo di 500.000 vaccini al giorno entro la terza settimana di aprile. Attualmente vengono vaccinate 170.000 persone ogni giorno. Si dice che l’ottanta per cento della popolazione sia stata vaccinata entro la fine di settembre.

Si prevede che un milione di vaccini in più di Biotech / Pfizer arriveranno in Italia la prossima settimana, oltre a 500.000 da Moderna e 300.000 dalla società svedese-inglese Astrogeneca, anche se a marzo fornirà 2,6 milioni di vaccini in meno rispetto a quanto inizialmente previsto, ha detto lunedì. .

Lombardia: problemi istituzionali con il vaccino

Nel frattempo, la Lombardia deve affrontare grossi problemi con il proprio sistema di registrazione del vaccino. A causa di problemi organizzativi, più di 30.000 persone al giorno non hanno potuto essere vaccinate.

A Cremona, ad esempio, domenica un grande centro di vaccinazione era quasi vuoto perché il sistema di registrazione aveva annunciato che sarebbero state vaccinate 600 persone.

Pertanto, lunedì il presidente lombardo Attilio Fontana ha chiesto le dimissioni del consiglio di amministrazione della società regionale “Area”, che coordina la registrazione dei vaccini per conto della regione Lombardia.

“Problemi nel sistema informatico hanno causato disagio a molti cittadini e hanno influito sul lavoro degli operatori sanitari. E ‘inaccettabile”, ha sottolineato Fontana.

Il boss della Lega Matteo Salvini ha annunciato che le poste italiane saranno responsabili del processo di registrazione in Lombardia durante la settimana. “I ritardi nella campagna vaccinale non possono più essere tollerati”, ha sottolineato Salvini.

Ma ci sono problemi anche con il Veneto. Il presidente del Veneto Luca Zoya ha detto che il 50 per cento degli insegnanti che si sono iscritti per essere vaccinati con AstraZeneca non sono stati vaccinati. “Anche se sono registrati per il vaccino non si presenteranno. Ci auguriamo che questo fenomeno diminuisca. Se non vuoi essere vaccinato con AstraZeneca, devi rinunciare in modo che possiamo rendere il vaccino disponibile ad altri cittadini, “Ha detto Zoya.

Che cosa

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio