Seehofer e Border: non ancora un Watschenmann

Seehofer e Border: non ancora un Watschenmann

DottIl confine franco-tedesco rimane aperto. I ministri europei di entrambi i paesi hanno concordato martedì mattina con i rappresentanti degli Stati federali vicini e delle regioni francesi. La Francia ha promesso “la massima trasparenza”, ha affermato il Segretario di Stato per l’Europa al ministero degli Esteri Michael Roth (SPD) dopo la videoconferenza. C’è stato un focolaio delle mutazioni sudafricane e brasiliane del Coronavirus nella provincia della Mosella; Il tasso di incidenza è superiore a 300 casi ogni 100.000 abitanti, molte volte superiore ai valori dall’altra parte del confine.

Materasso al timo

Thomas Gotschker

Thomas Gotschker

Corrispondente politico per Unione Europea, NATO e Paesi Benelux, con sede a Bruxelles.

Stephan Locke

Stephan Locke

Corrispondente per la Sassonia e la Turingia con sede a Dresda.

Nessun controllo alle frontiere: questa è stata una buona notizia per le decine di migliaia di persone che si spostano quotidianamente tra i due paesi. Ma con la decisione, anche il governo federale è sotto pressione per giustificarsi. Il Commissione dell’Unione Europea Era già stato accusato delle massicce restrizioni al traffico al confine con la Repubblica Ceca e il Tirolo che queste misure erano sproporzionate. Ora c’è anche il sospetto che la Germania tratti diversamente i cittadini delle regioni con diversi tipi di virus: i cattivi cechi o i buoni francesi? Questa sarebbe discriminazione ed è vietata dalla legge europea.

Roth ha respinto l’accusa secondo cui la Germania non aveva rispettato il diritto dell’Unione europea. Il suo argomento più importante: da parte tedesca e francese, le misure per contenere l’epidemia “non sono dello stesso tipo, ma di uguale valore”. Sebbene altri negozi stiano aprendo in Francia, sono in vigore coprifuoco più severi. Finora non c’è stata alcuna “entrata significativa” del virus dal lato tedesco, a differenza del confine con la Repubblica Ceca. Il Governo federale Anche Praga viene rimproverata per essere troppo permissiva. Puoi mantenere le frontiere aperte solo se i paesi vicini adottano misure simili, dicono internamente.

La pressione da Bruxelles aumenta

A Bruxelles, Berlino è sotto crescente pressione. I ministri europei hanno discusso, martedì, la situazione alle frontiere, giovedì questo argomento riguarda i capi di governo. Un totale di otto Stati membri hanno recentemente rafforzato i controlli. La Commissione dell’Unione Europea teme l’emergere di una nuova trapunta. La scorsa settimana i commissari hanno mandato in carica Didier Reynders Elva Johansson ha inviato una lettera a tutti gli Stati membri facendo riferimento alla raccomandazione del Consiglio sui viaggi nell’area Schengen, che gli Stati avevano presentato all’inizio di questo mese. Poiché ciò non ha funzionato, l’ambasciatore della Germania presso l’Unione europea ha ricevuto lunedì un altro avvertimento scritto dal direttore generale della giustizia. Anche Belgio, Danimarca, Finlandia, Ungheria e Svezia hanno ricevuto posta. Questa è la fase iniziale della procedura di infrazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio