Qualificazioni agli Europei: la Svizzera ha perso 3-0 in dieci minuti – la folle fase finale in Norvegia

Qualificazioni agli Europei: la Svizzera ha perso 3-0 in dieci minuti – la folle fase finale in Norvegia

La nazionale svizzera ha assistito a una fase finale folle nella seconda partita di qualificazione per gli Europei di calcio 2020. Una vittoria sulla Danimarca ritenuta sicura è andata in soli dieci minuti. La fase finale del derby scandinavo tra Norvegia e Svezia è stata quasi ancora più folle.

La nazionale svizzera ha scommesso con noncuranza su un inizio perfetto per qualificarsi agli Europei di calcio 2020 e ha abbandonato la seconda vittoria nella seconda partita. I padroni di casa hanno dovuto accontentarsi di una vittoria per 3: 3 (1: 0) a Basilea contro gli ex campioni d’Europa della Danimarca dopo un vantaggio per 3-0.

Tre gol in soli dieci minuti

Davanti a 18.352 spettatori a St.Jakob Park, Remo Freueller (minuto 19), ex giocatore del Gladbacher e professionista dell’Arsenal oggi Granit Zacca (66 °) e Brielle Empolo (76) dello Schalke 04, lo svizzero ha ottenuto un comodo 3: 0. Ma in una fase finale pazzesca, Matthias Jorgensen (84 °), Christian Gettkiar (88 °) e Henrik Dalsgaard (90 + 3) si sono assicurati che i danesi livellassero. Inizialmente, la nazionale svizzera ha sconfitto la Georgia 2-0, e questa è stata la prima partita per i danesi nelle qualificazioni agli Europei.

Altrettanto spettacolare è stato il duello scandinavo tra Norvegia e Svezia. All’85 ° minuto, i norvegesi erano ancora in vantaggio per 2-1 quando l’arbitro decise i calci di rigore a favore degli svedesi. Di conseguenza, Harvard Nordtvitt ha segnato il pareggio e grazie a Robin Kwaison, gli svedesi hanno preso il comando al 91 ‘. Ma prima del fischio finale, Ola Camara ha segnato un 3: 3 al 97’ e ha salvato la Danimarca da una sconfitta deludente. .

Vincono Spagna e Italia

D’altra parte, gli ex campioni del mondo Spagna e Italia hanno vinto le loro seconde partite del girone. Gli azzurri hanno prevalso sul Liechtenstein 6-0 (4-0). Stefano Sensi (17), la stella del Paris Saint-Germain Marco Verratti (32), il veterano Fabio Quagliarella, hanno segnato due rigori (35/45 +3), Moise Kane (69) e Leonardo Pavoletti (76). Daniel Kaufman ha visto il cartellino rosso per la pallamano poco prima della linea di porta (45 + 2). L’Italia aveva vinto la prima partita per 2-0 sulla Finlandia ed era facilmente la prima nel Gruppo J.

La Spagna è arrivata senza il suo allenatore Luis Enrique, che, secondo la Confederazione Nazionale, non aveva fatto una trasferta a Malta per “motivi personali”, contro la squadra esterna con un gol di 2-0 (1-0). A Ta’Qali, Alvaro Morata dell’Atletico Madrid ha segnato la doppietta per gli ospiti sotto la guida del vice allenatore Robert Moreno (31/73). Per la Spagna, questa è stata la seconda vittoria di qualificazione dopo la vittoria per 2-1 sulla Norvegia. Il presunto avversario più forte del gruppo, la Svezia, non ha segnato più di 3: 3 (0: 1) in Norvegia.

Video: RTL crolla durante la trasmissione della partita internazionale – Klinsmann ha corretto e Konig era confuso

Calcio