Nuove attività in Europa – Parallax Magazine

Nuove attività in Europa – Parallax Magazine

Italia: Altre 683 persone sono morte a causa di Covit-19 nelle ultime 24 ore

In Italia, 683 persone sono morte a causa del virus corona nelle ultime 24 ore e sono stati segnalati 18.236 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 185.320 test diagnostici, di cui il 9,8% positivo.

Ieri, nel Paese, il bilancio delle vittime è salito a 680, con 17.572 casi. Dall’inizio dell’epidemia di Govit-19, in Italia sono morte 67.220 persone.

Oggi il numero di pazienti con virus corona nel reparto di terapia intensiva è in calo: 71 in meno rispetto alle 24 ore precedenti. In termini di aree con il maggior numero di casi, il Veneto continua a primeggiare (4.402), seguito da Lombardia (2.730) ed Emilia Romagna (1.667).

Questa sera, o domani mattina, il governo di Giuseppe Conte dovrebbe decidere se imporre nuove misure di controllo durante le vacanze. Molto probabilmente, il 24, 25 e 26 dicembre l’intero paese diventerà una “zona rossa”, così come il mese dal 31 gennaio al 2 gennaio. L’obiettivo principale è ridurre la possibilità di diffusione del virus.

Nel frattempo, il Veneto ha già deciso di accettare le restrizioni locali. Dal 19 del mese al 6 gennaio gli spostamenti da un comune all’altro si fermeranno alle ore 14. Trascorso questo tempo, negozi e attività varie possono essere aperti per vendite e transazioni, ma solo con residenti della zona su cui hanno sede.

Francia: Macron potrebbe essere stato attaccato dal Govt-19 durante il vertice

Come ha annunciato stasera il presidente francese, è molto probabile che il presidente Emanuel Macron sia stato attaccato dal Govt-19 durante il vertice UE della scorsa settimana.

Macron è isolato al Boyce des Elysees, ma continua a lavorare da remoto. In precedenza, ha parlato in videoconferenza a una conferenza sulla politica di aiuti umanitari della Francia. Era seduto dietro una scrivania con indosso una tartaruga, una giacca e una maschera.

Irlanda: Dublino sta valutando misure drastiche entro la fine di quest’anno

Il primo ministro Michael Martin ha affermato oggi che i funzionari sanitari hanno incaricato il governo irlandese di adottare misure drastiche per combattere il COVID-19 entro la fine di quest’anno. Il Comitato nazionale di emergenza per la sanità pubblica raccomanda al governo che “vogliamo una regolamentazione entro la fine di quest’anno” e che il governo prenderà questa raccomandazione “molto seriamente”, ha detto Martin all’emittente statale RTI. Ha detto che le autorità stavano proponendo restrizioni all’ospitalità e che potrebbero esserci molte persone che potrebbero andare a casa loro.

L’Irlanda, che ha il secondo tasso più basso di infezione da COVID-19 nell’Unione europea, ha avvertito oggi di un “aumento significativo” dei casi a seguito dell’allentamento delle misure di salute pubblica all’inizio di questo mese. Secondo il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, il paese ha il secondo tasso di infezione più basso nell’UE dopo l’Islanda. La decisione di isolamento di sei settimane a metà ottobre ha portato a tassi di infezione inferiori. “La situazione è pericolosa”, ha detto al parlamento Steven Donnelly. Gli indicatori chiave “mostrano un forte aumento in tutti i casi”, ha detto, a seguito di quella che ha descritto come una conversazione “molto deludente” con il primario irlandese. Il giorno precedente, il capo dell’Office of Health Administration irlandese aveva avvertito di un “mix esplosivo” di fattori che mostravano un aumento dei casi.

Il governo si è concentrato sul numero di riproduttori che conta il numero di vittime in ogni caso positivo. Quel numero è salito a 1,1 questa settimana da 0,9-1 la scorsa settimana, ha detto Donnelly. Il ministro ha affermato che sia il numero di persone sottoposte a test diagnostici che la percentuale di risultati positivi ai test stanno aumentando rapidamente. L’Irlanda ha riaperto i ristoranti all’inizio di questo mese e venerdì quando le persone hanno revocato le restrizioni sull’andare in altre case e viaggiare attraverso il paese. Il ministro delle finanze Pascal Donohiu aveva già detto ai giornalisti che non si poteva escludere la reimposizione di controlli più severi.

ΑΠΕ ΑΓ

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio