Non c’è bisogno di buttare via – biathlon

Non c’è bisogno di buttare via – biathlon

Lucas Hoover (a sinistra) e Dorothea Ferrer avevano una medaglia nella mente della staffetta mista di singolare. © APA / afp / JOE KLAMAR

Per la prima volta in 9 anni, la squadra italiana di biathlon non è riuscita a vincere una medaglia in un evento importante. Ma non c’è motivo di seppellire la testa nella sabbia. analizzando.

Alla Coppa del Mondo di Pokljuka, è diventato chiaro ancora una volta che il livello di prestazione nel biathlon (sia per le donne che per gli uomini) è attualmente molto alto. Se vuoi essere davanti alla curva in una gara, non dovresti lasciarti sfuggire l’occasione. Tuttavia, si sarebbe potuto fare di più per l’Italia.

Ovviamente, l’Italia non ha bisogno di paragonarsi agli illustri norvegesi, che hanno eliminato quasi tutto nelle lotte per il titolo sull’altopiano sloveno. Ma è stato inquietante quando Lisa Vettuzzi è stata lasciata in piedi nell’ultimo giro della partenza del gruppo da Ingrid Landmark Tandrefold, Terrell Eckhoff e Mart Olsbo Rosland. Dopo l’ultima sparatoria stavano manomettendo una medaglia italiana. La forza che i tre norvegesi avevano ancora nell’ultimo giro è stata impressionante. E il team di Patrick Oberger può probabilmente fare riferimento ai migliori materiali possibili.

Terrell Eckhoff (proprio come Sturla Holm Legrid nel torneo maschile) ha vinto quattro ori. © APA / afp / ANZE KACIN

Dal punto di vista altoatesino, la prestazione nella staffetta singola mista è stata estremamente inquietante. Dorothea Wierer e Lukas Hofer hanno offerto una competizione molto dura per il loro ultimo tiro. Ironia della sorte, Wierer, che di solito è un banchiere sul campo di tiro, ha agitato i suoi nervi all’ultimo colpo. Ecco perché il duo nazionale è tornato al quinto posto in una gara di altissimo livello.

C’era di più nella staffetta maschile

Diversa la situazione generale per la staffetta maschile di sabato. Paesi come la Francia o la Svezia hanno avuto i loro problemi quel giorno. È stato sicuramente possibile ottenere una medaglia per le Azzorre, che si sono messe saldamente in cammino. Dopo metà gara, l’Italia è arrivata seconda, ma poi Tommaso Giacomil e Dominic Wendish sono stati costretti al circuito dei rigori. Alla fine, l’Italia è ancora sesta, anche se quasi nessuno ai vertici è stato esposto a quel numero. Tuttavia, guardando la staffetta femminile, è diventato chiaro ancora una volta che l’Azuri al momento sta perdendo altri due top player – dietro Ferrer e Vettuzzi.

Lukas Hofer può tenere il passo con i migliori sul sentiero. © APA / afp / JOE KLAMAR

La medaglia era spesso alla portata delle Azzorre in questa Coppa del Mondo. Così è Lucas Hoover domenica in un inizio collettivo. Ma Montaler, uno dei personaggi più potenti del circo del biathlon su strada, ha commesso – ancora una volta – un errore in più che essere in testa alla fine. Sarebbe arrivato terzo (Hoover è salito sul podio per l’ultima volta a marzo 2019) in questa stagione. Tuttavia, l’Hofer è la consistenza che è stata personificata ed è regolarmente tra i primi 15.

Proprio come un Wierer per le donne, anche se due volte vincitrice della Coppa del Mondo non assomigliava agli anni precedenti. Dopotutto, Niederrasnerin è riuscito a ottenere la vittoria individuale nella disciplina su Pokljuka (con Lisa Theresa Hauser). Wierer ha mostrato la sua migliore rivale in questa Coppa del Mondo nell’inseguimento quando ha mancato di poco una medaglia dopo una cattura impressionante (20-4).

Una breve pausa per Wierer & Co.

Le Azzorre non hanno certo avuto fortuna nelle loro gare di Pokljuka. Tuttavia, questo aspetto non dovrebbe nascondere il fatto che c’è molto da fare in termini di visione dei Giochi Olimpici di Pechino nel 2022. Ai Mondiali, gli atleti proseguiranno il 4 marzo a Novi Mesto, Repubblica Ceca.

Autore: Mr.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio