L’Italia è prima nel mangiare buon cibo

L’Italia è prima nel mangiare buon cibo

Festa in Sicilia: Un ristorante tipico a Marsiglia, a sud dell’isola più grande del Mediterraneo.

L’ambasciatore più importante del “Made in Italy” è la cucina italiana. E nessun altro paese ha cucine regionali come Styfel. Non a caso, l’Italia è al primo posto tra i vacanzieri tedeschi in termini di cucina. Modi per degustare il buon cibo, mercatini contadini e feste del vino indicano la strada per il cuore dell’Italia.

Intrattenimento è la parola magica per l’intrattenimento. Questo è uno dei motivi per cui la vita di campagna italiana è così glamour da gustare del buon cibo. Molti tesori si trovano tra la folla di turisti. Centauri del Custo, ad esempio, offre una vasta gamma di prodotti per gli esploratori, come la Strada del Prosciutto di San Daniel in Friuli, nel nord Italia, o le buone vie dell’alimentazione come la Strada dei Formaggi nelle Dolomiti. Ogni regione d’Italia ha modalità tematiche per abbinare i prodotti locali.

Piacere della tradizione: Prosciutto Friuli Ven Sania Daniel di Giulia.

I viticoltori vi invitano a provarlo

Questi modi di degustare il buon cibo non riguardano solo l’epicureo, ma anche il bello piacere, motivo per cui qui si trovano piatti di buon cibo con sete di movimento. Circa 150 strade del vino (Stretto del Vino) non solo invitano a visitare l’enologo, ma anche a godersi un piacevole trekking attraverso i vigneti. La Strada del Vino e del’Olio, ad esempio, corre lungo la lunga costa della Toscana sulla Costa Tecli Etrucci, mentre la Strada del Prosecco adorna le montagne del Venito. Non solo promuove l’enoturismo, ma Tourismo è tutto un turismo lento, lento, sostenibile, dove i viaggiatori possono conoscere la gente del posto e dedicare tempo al paesaggio e alla cultura, alla tradizione e alla storia.

Wayne Mid Perspective: Castello di Levisano in Emilia-Romagna.

Diversità con marchio di qualità

Il vino italiano ha sempre avuto abbastanza storie. I greci portarono le prime bandiere nell’Italia meridionale 2500 anni fa. Oggi in Italia prosperano circa 350 diversi vitigni, che crescono solo in aree limitate a 330 secoli, tra cui Prosecco, Montepulciano e Cannonau. 523 vini sono provvisti di uno dei marchi standard DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita, a denominazione ristretta e garantita), DOC (Denominazione di Origine Controllata) o IGT (Indicazione Geografica Tipica)

Provenienza Conservata: Olio di Oliva del Lago di Carda.

Festa del Vino al Lago di Carta

Molte feste del vino sono un’attrazione speciale in Italia. Uno dei più famosi è quello di Bartolino sul Lago di Carta, che si celebra da oltre 90 anni. Qui viene servito non solo il vino omonimo di Bartolino, ma anche Valpolicella, Chow o Custosa. Il Festival Mangielonga ha sede a La Morra, in Piemonte, da oltre 30 anni. I vigneti dell’Italia nordoccidentale sono stati nominati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Da qui nasce il pregevole Parolo, ma anche Nepiolo e Barbora. Si può curiosare tra i vigneti per quattro chilometri e degustare il vino con la spigola ad esso associata dai vignaioli.

Open house in cantina

Anche il Movimento Tourismo del Vino e la sua associazione di 1000 viticoltori hanno avviato ottimi sforzi. Ogni anno, l’ultimo fine settimana di maggio, i viticoltori vi invitano alla Canteen Aberdee (cantina aperta). Ad agosto si svolge l’evento Calais de Stelle (Coppe di Stelle), dove le cantine invitano a gustare il gusto del vino con musica e altri spettacoli culturali all’aperto.

Vendemmia Preziosa: Zafferano con il logo Zaferrano del Aquila approvato da Afroso.

Ogni regione ha la sua specialità

Feste del raccolto e mercati speciali, gli italiani chiamati chakra celebrano altri frutti della terra e del mare. Succede molto in autunno quando ci sono sagre di cozze e zucche, tartufi, castagne e funghi. Sono circa 300 le specialità italiane che possono fregiarsi dei bolli di qualità DOP, IGP e STG. Uno di questi è il Radiccio di Treviso, la Ricotta Romana o il famoso parmigiano Formigiano Regiano, il prosciutto birmano e l’aceto balsamico di Modena, il pesto ligure, la mozzarella di bufala campana e il tartufo d’Alba.

Specialità altoatesina: Gnocchi di lattuga.

Questa diversità viene celebrata all’annuale Chettimana della Cuccina Italiana Nell Manto (in questa occasione la Settimana dell’Alimentazione Italiana nel Mondo

Informazioni aggiuntive Intitolato Bella festa in Italia www.italia.it/de – Buon appetito!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio