L’autore Wolfgang Koolhase ha 90 anni

L’autore Wolfgang Koolhase ha 90 anni

W.Ulfgang Kulhase è il più importante sceneggiatore tedesco del dopoguerra. Questo non è un complimento, ma piuttosto un’affermazione. Nessun altro ha lavorato a così tanti film formativi per molto tempo, prima nel cinema della Germania dell’Est, poi nel cinema della Germania Unificata. Tuttavia, gli elementi di questo successo sono difficili da definire. La vicinanza alle persone e all’ambiente circostante, che caratterizza Kohlhaase, si riscontra anche in autori come Ulrich Plenzdorf o Peter Steinbach, e la maestria del carro vale anche per Wolfgang Menge e Günter Schütter. Forse il modo migliore per rintracciare il genio di Wolfgang Kohlhaase è guardare al modo in cui presenta i suoi romanzi cinematografici.

Andreas Kielb

In una tavola rotonda sulla Friedrich-Ebert-Stiftung pochi giorni prima, Koolhase ha descritto come ha “tolto il romanzo” dal romanzo di Hermann Kant “Survival”, la forma dell’omonimo film del 1982. Ha dovuto omettere tutto ciò che ha preceduto o seguito la cospirazione di base, la detenzione preventiva della surrogata di Kant Anna a Varsavia. Allo stesso modo, Koolhase lo ha fatto tre anni fa quando ha diretto un film per il romanzo per famiglie di Eugene Rouge In Times of Fading Light. Allo stesso tempo, si è astenuto dall’aumentare drammaticamente gli eventi, poiché la Scuola di Hollywood ha chiesto di scrivere la sceneggiatura. Il cinema Kohlhaase può essere descritto come un’arte anti-dramma, la traduzione della finzione in immagini. Invece di disegnare i personaggi solo con le loro azioni, dà loro il tempo di spiegare.

Questo dà un peso speciale ai dialoghi che ha scritto da Konrad Wolff, Frank Baer e altri. Ciò offre ai registi ancora una volta l’opportunità di prestare particolare attenzione alle scene in cui si muovono i loro personaggi. In altre parole: il realismo, che nel cinema è spesso solo una frase vuota, sta all’inizio e alla fine del lavoro di Koolhase – quel senso di realtà che non si dovrebbe confondere con una rievocazione della realtà; Anche la Schönhauser Allee, che appare nell’estate di Andreas Dresen davanti al balcone sulla base della sceneggiatura di Kohlhaase, ha un aspetto diverso nel film rispetto alla “vera” Berlino di oggi.

Le sue descrizioni sono cinematografiche

Come funziona l’istinto della realtà quando non c’è una macchina da presa, lo mostra magnificamente attraverso il volume “Invention of Language”, che Wagenbach Verlag ha ripubblicato sabato per il 90 ° compleanno di Wolfgang Kohlhaase. Le tre storie brevi e le dieci storie più lunghe furono pubblicate per la prima volta nel 1977, in un momento in cui Koolhase era stato a lungo un titolo permanente nel sistema di produzione di Diva ed era protetto dalle interferenze politiche dalle sue lunghe collaborazioni con Konrad Wolff.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio