La partita di apertura del Campionato Europeo Austriaco dovrebbe svolgersi a Bucarest davanti alla folla – Südtirol News

La partita di apertura del Campionato Europeo Austriaco dovrebbe svolgersi a Bucarest davanti alla folla – Südtirol News

Le due partite della squadra di calcio austriaca ai Campionati Europei (11 giugno – 11 luglio) si giocheranno a Bucarest davanti a 13.000 tifosi, anche stranieri. Come ha annunciato martedì il Ministero dello sport rumeno, è stata creata la base giuridica per consentire il 25% degli spettatori allo stadio nazionale.

La squadra della Federcalcio austriaca inizierà il torneo il 13 giugno nella capitale rumena della Macedonia del Nord e finirà il Gruppo C contro l’Ucraina il 21 giugno. Nel frattempo, la squadra di Franco Voda visiterà Amsterdam, dove il 17 giugno si svolgerà il duello con l’Olanda. A Bucarest sono in programma un totale di tre partite del girone (oltre a quelle di Austria, Ucraina – Macedonia del Nord) e 16 turni.

La Romania è uno dei dodici paesi europei che organizzano i campionati paneuropei, rinviati di un anno a causa della pandemia di Coronavirus dello scorso anno. Gli organizzatori dell’Unione Europea (UEFA) hanno fissato una scadenza all’inizio di aprile per presentare i loro progetti per l’ammissione agli spettatori.

Secondo il direttore del campionato UEFA Martin Kälin, tutti gli organizzatori hanno inviato lettere di intenti nei confronti degli spettatori. “Abbiamo fissato la scadenza per il 7 aprile, quindi sono contento che tutte le città abbiano già risposto positivamente”, ha detto Kalin all’emittente televisiva sportiva danese TV3 Sport. “Tuttavia, posso dire che ci sono differenze significative da città a città in termini di misura in cui è probabile che venga utilizzata la capacità dello stadio”.

Nella sua dichiarazione, il Ministero dello sport rumeno ha sottolineato l’importanza economica del Campionato Europeo. “Abbiamo un’opportunità storica di partecipare a un grande evento sportivo e di dimostrare che rispettiamo i nostri obblighi in materia di regolamentazione della salute e sicurezza”, ha affermato il ministro dello sport Edward Novak.

Per quanto riguarda i fan dall’estero, il ministero ha detto che sono classificati come “fan principali” che sono interessati solo ai giochi, non al turismo. Esiste quindi “una possibilità molto ridotta che rimangano in Romania per più di 48 ore”.

Da: apa

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio