La Bundesliga tedesca – Huntelaar torna allo Schalke – Sport

La Bundesliga tedesca – Huntelaar torna allo Schalke – Sport

Calcio, Schalke 04: Il ritorno di Klas Jean Huntelaar è ufficiale. Martedì, lo Schalke ha annunciato l’impegno dell’attaccante dell’Ajax Amsterdam. Il 37enne ha firmato un contratto fino alla fine della stagione. Sead Kolasinac (Arsenal FC) torna allo Schalke 04.

“Dobbiamo vincere le partite, dobbiamo segnare gol per uscire dal seminterrato del tavolo. Voglio fare la mia parte per assicurarci di rimanere in campionato”, ha detto il sito web del club Huntelaar: “Lo Schalke appartiene alla Premier League tedesca. È nostra responsabilità ora mantenerlo così”. .

Huntelaar ha segnato 126 gol in 240 partite ufficiali con lo Schalke 04 tra il 2010 e il 2017. Nella stagione 2011/12 è stato il capocannoniere della Bundesliga con 29 gol e nel 2011 ha vinto la Coppa DFB con lo Schalke 04. È tornato all’Ajax tre anni e mezzo fa.

Calcio, Mainz 05: L’attaccante Jean-Philippe Matteta sta per trasferirsi in Inghilterra per il Crystal Palace. L’allenatore Bo Svensson ha confermato su Sky Channel prima dell’inizio della partita del campionato tedesco contro il Wolfsburg che il giocatore francese sta effettuando una visita medica presso il club della Premier League di Londra. “Se tutto va bene, pensiamo che sia finita”, ha detto Svenson. Lo avevano in precedenza immagine I giornali affiliati al gruppo VRM hanno riferito all’unanimità del trasferimento. In questa stagione, il 23enne è il giocatore più pericoloso del Mainz con sette gol.

Mattita sarà inizialmente prestata da Crystal Palace fino all’estate 2022 per un compenso di 3,5 milioni. Inoltre, secondo la foto, è stata concordata un’opzione di acquisto tra i 14 ei 17 milioni di euro. Il marcatore si è trasferito a Mainz nel 2018 e ha segnato 27 gol in 71 partite ufficiali.

Calcio, Spagna: Dopo il primo cartellino rosso nei suoi 16 anni di carriera professionale a Barcellona, ​​Lionel Messi è stato squalificato per due partite. Lo ha annunciato martedì la Commissione per la concorrenza della Federazione spagnola (RFEF). Ciò significa che l’argentino ha saltato la partita di terza divisione dell’UE Cornellà nella sedicesima finale di Coppa di Spagna di giovedì e la partita di campionato di domenica contro l’FC Elche.

Messi è stato espulso al 119 ° minuto della partita al 119 ° minuto della partita quando Messi ha perso 3-2 ai supplementari nella finale di Supercoppa spagnola contro l’Athletic Bilbao a Siviglia. Il suo avversario Asier Villalibre ha colpito il suo braccio mentre lottava per la palla. La Commissione per la concorrenza ha ora scoperto che non si trattava di un atto di aggressione che minacciava una squalifica di quattro partite, era solo un ostacolo. Il club può ancora presentare ricorso contro la decisione di sospensione.

Calcio, Bayern Monaco: L’era di enorme successo di Karl-Heinz Rummenigge come CEO della tripletta del Bayern Monaco sta volgendo al termine, ma neanche l’ex capitano della nazionale ha sempre avuto ragione. “La posizione di Jürgen Klinsmann” è stato il suo errore più grande, ha detto il 65enne in un’intervista a Monaco di Baviera Mercury E il tz. Rummenigge ha spiegato: “Bisogna essere onesti: né Jürgen Klinsmann né il Bayern Monaco erano compatibili con la cultura del club e la nostra filosofia. Non era un allenatore nel senso di un allenatore, era un manager del progetto.

“Il club avrebbe dovuto ‘fornirgli un grande allenatore tedesco all’epoca” – ha detto Rummenigge. – Ma penso che devi essere in grado di sbagliare per imparare da loro. Idealmente, non devi ripeterlo. Il Bayern Monaco ha ingaggiato Klinsmann, che ha portato la Germania al terzo posto nella Coppa del Mondo 2006 in casa, per la stagione 2008/09, succedendo a Ottmar Hitzfeld. Il campione del mondo 1990, che ha servito come attaccante per il Bayern Monaco dal 1995 al 1997, ha fallito terribilmente ed è stato espulso prima della fine La stagione Prima dell’arrivo di Klinsmann, l’allora tecnico del Bayern Uli Hoeness preferiva Jürgen Klopp, che era ancora a Underdog Mainz 05, prima della vittoria di Rummenigge.

Calcio, Italia: Grazie all’attaccante Zlatan Ibrahimovic, il Milan è ancora al vertice in Serie A. Alla sua undicesima rimonta, lunedì sera lo svedese ha segnato la doppietta del Cagliari Calcio per 2-0 (1-0). In primo luogo, il 39enne ha convertito un rigore perso (settimo). Al 52 ° minuto, “Ibra” è salito sul 2-0. Il numero 11 e il 12 gol nell’ottava partita della stagione svedese. Ibrahimovi è arrivato il 10 gennaio dopo un infortunio di sette settimane in una breve missione. Il Milan (43 punti) è rimasto tre punti davanti ai rivali cittadini dell’Inter. Terzo posto l’SSC Napoli, con 34 punti.

Basket, NBA: Nonostante i 25 punti di Dennis Schroeder come miglior lanciatore dei Los Angeles Lakers, il campione ha rinunciato a una vittoria che pensava fosse sicura. In una sconfitta di 113: 115 contro i Golden State Warriors, i Lakers hanno preso un vantaggio di 14:33 lunedì (ora locale). Ma due minuti prima della fine, gli ospiti hanno ribaltato la partita perché Los Angeles si è lasciata entrare con tanti piccoli errori. Di conseguenza, i Lakers, ancora numero uno in Occidente, subirono un’altra sconfitta dopo cinque vittorie.

D’altra parte, James Harden si è stabilito bene con i Brooklyn Nets. Dopo il suo impressionante passaggio dagli Houston Rockets ai The Nets, il 31enne ha già segnato 32 punti al suo debutto. Ora ha messo altri due punti a 125: 123 contro i Milwaukee Bucks. Oltre a lui, ha anche convinto Kevin Durant con 30 punti. Anche il due volte miglior giocatore Giannis Antetokounmo ha segnato 34 punti in PAX. Inoltre, i Dallas Mavericks hanno perso 93: 116 contro i Toronto Raptors. Tra il Texas, dove Luca Doncic non ha avuto una buona giornata con 15 punti, mancava Maximilian Klipper.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio