Italia: il prossimo passo nella crisi del governo | Europa | D.W.

Italia: il prossimo passo nella crisi del governo |  Europa |  D.W.

L’Italia è abituata alle crisi di governo, ma muoversi nel bel mezzo di un’epidemia è una cosa nuova. È visibile un solo titolo per giornali e programmi TV. Horror e intrattenimento intrigante, non Netflix, ma vero dramma.

La Commissione Ue a Bruxelles e soprattutto le imprese e gli imprenditori italiani attendono da Roma un piano per rilanciare l’economia, con i politici che prima si preoccupano di se stessi e della questione del potere. Il 66 ° governo italiano si è diviso dopo la seconda guerra mondiale per le polemiche sul piano di ricostruzione, con circa 200 miliardi di euro da finanziare dall’Unione Europea. Il partito di sinistra Italia-Viva degli ex socialdemocratici, il più piccolo partner della coalizione, e l’ex premier Matteo Renzi hanno smesso di cooperare. Nonostante sia sfuggito a un voto di fiducia in entrambe le camere del parlamento, il premier indipendente Giuseppe Conte è stato costretto alle dimissioni. Con la maggioranza al Senato, anche Conte sembrava troppo insicuro per far passare la legislazione. Perché lì dipenderà dalla buona volontà dei senatori italo-Viva.

Fornitura alimentare agli italiani bisognosi: profonda recessione dovuta all’epidemia

Il prossimo per favore!

Il compito ora è formare un governo post-67. Per il pubblico italiano tali crisi sono più la regola che l’eccezione. La durata media di un governo italiano è di soli 14 mesi. Finora, il complesso sistema di governo in Italia ha esaurito 28 primi ministri. L’attuale “Presidente del Comitato dei Ministri” – questo il titolo ufficiale, Giuseppe Conte, ha buone possibilità di formare il suo terzo gabinetto. Nel 2018, dopo la vittoria elettorale dei populisti di sinistra e di destra, il Movimento Cinque Stelle e Leah sono stati eliminati dal potere come candidati di compromesso perché non potevano accettare nessuno dei loro politici. Questa straordinaria coalizione di governo è durata solo un anno. Successivamente, il leader dell’estremismo di destra Matteo Salvini ha intuito la possibilità di sostituire Conte stesso come primo ministro. Ma il suo calcolo non ha funzionato perché Conte è stato in grado di guidare i socialdemocratici e i democratici di sinistra in una coalizione di governo contro Salvini.

Italiano I Matteo Renzi

Matteo Renzi ha provocato la crisi del governo: dove vuole andare?

La vendetta di Renzi

Tuttavia, la spaccatura nella coalizione era già in atto da settembre 2019, quando l’ex premier Matteo Renzi ha lasciato la commissione parlamentare socialdemocratica e ha fondato alcuni partiti di sinistra con pochi fedeli seguaci, sedendosi improvvisamente al tavolo al terzo posto. Partner dell’alleanza. Renzi, che ha perso contro i populisti alle ultime elezioni parlamentari del 2018, da allora cerca vendetta. Ora ha la possibilità di spingere Conte e dimostrare il movimento a 5 stelle.

Giuseppe Conte da qualche settimana cerca di salvare la sua coalizione di governo. Tuttavia ha riconosciuto che il loro numero non era sufficiente per sconfiggere il governo di Matteo Renzi. Renzi, che ha un forte ego, ha spremuto attraverso i talk show televisivi, promettendo che la decisione del governo sarebbe servita al bene dell’Italia e avrebbe gestito meglio l’epidemia. Gli elettori non hanno preso questo messaggio dal socialdemocratico cambiato. Due terzi degli italiani pensano che l’azione di Renzi sia sbagliata. Marco Tamilano, caporedattore di El Espresso, rompe l’asticella nei suoi articoli sull’élite politica in Italia. La scena “ignora completamente il pubblico, se non del tutto offensivo”. Nella peggiore crisi economica dalla seconda guerra mondiale, il paese deve avere altre preoccupazioni.

Il Presidente della Repubblica Mattarella ha incontrato il Primo Ministro Conte a Palazzo Guernal a Roma

Il presidente Mattarella (a sinistra) probabilmente offrirà nuovamente a Conte un contratto di governo nel 2018 e nel 2019.

Mattarella fa la rotta

Dopo la temporanea sconfitta del governo Conte II, tocca ora al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nei prossimi giorni riceverà i leader di tutti i partiti in Parlamento presso il suo Palazzo Presidenziale, al Quirino, su una collina sopra il distretto statale di Roma. Il socialdemocratico Matterella rivelerà se vale la pena dare a Conte l’accordo per formare nuovamente un governo. Può nominare un altro candidato per formare un governo. Se questo fallisce, un cosiddetto “governo della tecnologia” è possibile, ma richiederà l’approvazione di entrambe le camere del parlamento. Anche l’elezione di un nuovo parlamento è un’opzione. La maggior parte dei partiti vuole evitarlo, ad eccezione del populista di destra Le தீவிர a e dell’estremista di destra Fradelli de Italia (i fratelli dell’Italia).

La Commissione vota per l'inchiesta Salvini

Tornerai presto? L’ex ministro dell’Interno di destra Matteo Salvini vuole salire al potere

Le elezioni aiutano le persone giuste

Il termine regolare dell’assemblea dura fino alla primavera del 2023. Secondo i sondaggi d’opinione, i populisti di sinistra del movimento 5 stelle perderanno molti voti se avanzeranno i sondaggi. Se insoddisfatti del potere, la loro quota di voto sarà dimezzata. È improbabile che Matteo Renzi torni in parlamento. I socialdemocratici saranno più o meno gli stessi. Il partito di Silvio Berlusconi, la destra moderata di Forza Italia, sarà gravemente esausto. Il Lego di Matteo Salvini è la festa più forte. Salvini si è rifilato di conseguenza e si vede come il prossimo premier. Il campo di destra potrebbe non avere una maggioranza propria, anche se è probabile che gli estremisti di destra aumentino drasticamente il numero di Fratelli dal 4 al 17 percento. Inoltre, gli attuali parlamentari non vogliono perdere i loro seggi e cibo ricco in anticipo. È già chiaro che molti di loro non torneranno alla Camera o al Senato. Questo perché il parlamento ha deciso di ridurre il numero dei seggi da 950 a 600 dopo le prossime elezioni.

Obiettivo impossibile?

Giuseppe Conte proverà soprattutto a formare un nuovo, il suo terzo, gabinetto, e manterrà le giuste domande di fiducia in parlamento. Le probabilità sono, perché i parlamentari italiani cambiano spesso il loro rapporto con le commissioni parlamentari e i partiti a seconda di ciò che è più favorevole alla propria sopravvivenza politica. Dal partito di governo 5 stelle, un ex movimento di opposizione fondato da un comico, 48 parlamentari hanno lasciato le commissioni parlamentari in entrambe le camere durante l’attuale sessione legislativa. Potrebbe anche fare qualcosa per far sì che i parlamentari a cinque stelle spostino gran parte dei loro pasti alla festa. Secondo i media italiani, diversi pagamenti sono in sospeso. Conte può ora fare affidamento su funzionari eletti indipendenti o liberali per votare per lui per evitare di spostarsi a destra quando arrivano nuove elezioni.

A proposito, il primo ministro italiano di maggior successo è Silvio Berlusconi, misurato dalla durata del suo mandato. L’84enne Berlusconi, arrivato con le calunnie, è ancora impegnato a Roma con il suo partito Force Italy e non ha escluso un ritorno alla politica nazionale. Attualmente è membro del Parlamento europeo. L’attuale presidente del Consiglio Giuseppe Conte non è poi così male nella classifica dei giorni in cui era in carica all’undicesimo posto, alle spalle di Matteo Renzi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio