Italia: circa 8.000 morti “vivono” nelle Catacombe di Palermo

Italia: circa 8.000 morti “vivono” nelle Catacombe di Palermo

Sotto le strade di Palermo, il capoluogo della Sicilia, c’è uno dei luoghi più insoliti di tutta Europa, se non del mondo, sicuramente uno dei più spaventosi. Perché chiunque osi affrontare la catastrofe della chiesa di Santa Maria della Pace affronterà il passato in un modo molto insolito: le mummie di circa 8.000 persone si trovano in fila in diverse stanze.

La maggior parte di loro è eccezionalmente ben conservata, pensando che su alcuni volti si possa ancora vedere un sorriso o un’altra emozione. Ma non è tutto: le mummie sono travestite, così come possono essere resuscitate in qualsiasi momento. Alcuni si sdraiano, molti stanno in piedi ei morti che sono tenuti in vita oggi aspettano ogni visitatore che osi entrare nel loro mondo sotterraneo.

All’inizio c’è stato un miracolo

Circa 8.000 morti “viventi” sono sepolti sulla terra
Foto: dpa Image Alliance

Tutto iniziò nel 1597, quando i monaci dei Cappuccini, patria dei famosi monasteri, assistettero a un tale miracolo. Il sito ufficiale del luogo Rapporti: Per due anni hanno scavato nuove tombe dietro l’altare della loro chiesa perché il loro ordine era cresciuto rapidamente da quando si erano stabiliti in Sicilia nel 1534, richiedendo così più spazio per i morti.

Più interessante: milioni di persone sono morte nelle catastrofi sotto le strade di Parigi

Quando hanno voluto resuscitare i morti precedentemente sepolti, i monaci hanno fatto una terribile scoperta: i resti di 45 dei loro compagni di fede sono stati mummificati naturalmente e puoi persino creare i loro volti. I monaci che credevano che questa potesse essere solo l’opera di Dio decisero di non mostrare più queste mummie. Non ci volle molto perché le mummie monastiche venissero adorate come monumenti sacri e, naturalmente, questa scoperta attirò grande attenzione tra i credenti fuori dalla chiesa.

Catacombe di Palermo: un affare redditizio

Questo sembrava loro un buon affare, quindi soprattutto i ricchi e famosi cittadini di Palermo hanno deposto qui le mummie dopo la loro morte. Chi ha potuto donare generosamente ha ricevuto questo onore. Successivamente il monastero ha accolto anche persone “normali”. Particolarmente interessante è l’attuale suddivisione delle mummie in stanze diverse: una stanza è riservata ai sacerdoti defunti, l’altra è suddivisa in base alle precedenti occupazioni del defunto, ed è presente una stanza separata per donne (giovani) e bambini.

Una delle mummie più famose al mondo è qui per sempre: i resti di Rosalia Lombardo, morta nel 1920 all’età di due anni – questa è la conservazione più sorprendente, a volte indicata come la “Bella Addormentata”. Fu anche l’ultima persona ammessa qui da quando il cimitero straordinario fu ufficialmente chiuso nel 1880.

Come sono nate le mummie?

Ma come hanno fatto i monaci a creare le mummie ben conservate che esistono ancora oggi? In primo luogo, dopo la morte, tutti gli organi interni sono stati rimossi ei corpi sono stati conservati in una stanza asciutta con bassa umidità perché dovevano lasciare tutto il loro fluido per iniziare il processo di mummificazione. Per accelerare questo processo, le carcasse sono state riempite con paglia e / o foglie. La stanza è stata quindi chiusa per un massimo di un anno, con le mummie risultanti lavate di nuovo con aceto e rotte prima di essere trasmesse alla prole.

Più interessante: Un monaco che non è noto per essere vivo o morto

Quindi stanno ancora aspettando il pubblico oggi, comprese celebrità come il pittore spagnolo Diego Velasquez. In circostanze normali, la chiesa è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 9:00 alle 13:00, dalle 15:00 alle 18:00, l’ingresso è di tre euro. Se stai pensando di arrivare, scopri in anticipo quali sono gli orari di inizio attuali.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio