Incendi di Monaco – La causa di un incendio in una pasticceria di Monaco non è ancora chiara – panorama

Monaco (dpa / lbp) – Dopo l’incendio scoppiato in un negozio di caramelle a Monaco, la causa dell’incendio non è ancora chiara. “Molto è rotto e non è facile entrare”, ha detto domenica un portavoce della polizia. Sabato mattina il negozio di Landsberger Street è stato completamente bruciato e un residente della casa è rimasto ferito. Resta da vedere se l’incendio doloso sia o meno un’opzione. “Non è ancora tutto chiaro”, ha detto il portavoce. Il danno sarà sicuramente di oltre 100.000 euro: è stata smantellata l’intera opera.

Domenica un portavoce dei vigili del fuoco ha detto che contrariamente a quanto inizialmente ipotizzato, non c’è stata alcuna esplosione nel negozio. Tuttavia, i residenti della casa a cinque piani hanno sentito il vetro della finestra del negozio di caramelle al piano terra rotto. “Ma potrebbe accadere anche a causa del caldo”, ha detto il portavoce.

Inoltre, i vigili del fuoco inizialmente credevano che l’attività fosse una pizzeria. Ma: “Si è scoperto che era un negozio di dolciumi italiano”, ha corretto più tardi sabato un portavoce dei vigili del fuoco. Quando i camion dei pompieri sono arrivati ​​al negozio, la casa è stata avvolta da un denso fumo. Un pennacchio nero di fumo era visibile nel centro di Monaco. I residenti dovrebbero tenere le finestre e le porte chiuse.

Diverse squadre di protezione respiratoria hanno spento l’incendio, salvando allo stesso tempo i residenti dalla casa in fiamme. Non c’erano persone nel negozio stesso. Un 38enne residente in casa è stato ricoverato in ospedale con ferite lievi: all’inizio i vigili del fuoco hanno pensato che tre fossero feriti.

Mezz’ora dopo, l’incendio è stato spento e Landsberger Strasse è stata temporaneamente chiusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto