L’India ha posticipato il tipo di concorsi educativi sulle mucche, che vengono onorate lì come sacre, a tempo indeterminato dopo polemiche su strane affermazioni sugli animali nei materiali educativi. Lo ha affermato un portavoce dell’autorità che ha indetto il concorso e che il premier Narendra Modi aveva incaricato di proteggere le mucche.

Secondo i media locali, il materiale educativo per le mucche diceva che la macellazione delle mucche provoca terremoti e che il latte delle mucche indiane contiene tracce d’oro. Un portavoce dell’agenzia ha detto che il test di istruzione è stato un’idea del suo ex capo. Ma da allora è intervenuto il Ministero supremo per la zootecnia e l’allevamento da latte. Secondo il ministero, l’autorità non dovrebbe avere alcun mandato per organizzare tale screening, ha riferito il quotidiano “The Hindu”. I futuri programmi dell’autorità dovrebbero avere una “base scientifica” secondo le informazioni.

Il test deve essere sostenuto online per un’ora il giovedì. Anche gli stranieri devono poter partecipare. Ci dovrebbe essere una quantità di denaro interessante per coloro che hanno superato i test. A gennaio, una lettera del Ministero della zootecnia e dell’allevamento da latte sui materiali educativi affermava anche: “Questo renderà tutti gli indiani curiosi delle mucche e li informerà del potenziale non sfruttato e delle opportunità commerciali (…)

In India, le mucche sono sacre per la maggioranza indù. Secondo la medicina tradizionale indiana ayurvedica, il latte di mucca, l’urina di mucca e lo sterco di vacca stanno guarendo. Tuttavia, molti allevatori abbandonano le vacche anziane quando smettono di dare latte e mantenerlo non è più economicamente sostenibile. Poi molti animali muoiono nel traffico. L’attuale governo indiano ha sempre più politicizzato le mucche, investendo molti soldi per proteggerle, la scienza del bestiame e in alcuni casi vietando l’uccisione di questi animali.

Da: APA / dpa