In attesa di Age of Empires IV, ecco perché la serie leggendaria è così speciale

In attesa di Age of Empires IV, ecco perché la serie leggendaria è così speciale

Age of Empires è leader nei giochi di strategia in tempo reale. L’attesa per il tanto atteso quarto episodio è decisamente maggiore. AoE IV sarà esaminato in modo più dettagliato all’anteprima dei fan il 10 aprile. Una seconda primavera per questa serie iconica potrebbe essere all’orizzonte.

Il lancio di Age of Empires IV si avvicina. Un motivo sufficiente per ravvivare la nostalgia per questa serie di giochi RTS. Perché lo sviluppatore di Ensemble Studios e l’editore Microsoft hanno creato una delle serie di giochi di strategia più popolari alla fine degli anni ’90.

Age of Empires abbaglia milioni di giocatori perché riflette la storia dell’umanità e ti permette di viverla con oggetti divertenti in rapida successione. Il principale effetto collaterale della serie di giochi è l’associazione con eventi storici nelle campagne. Anche per le lamentele nella lezione di storia, questo gioco era un nuovo modo di acquisire conoscenze storiche durante il gioco.

Dall’Egitto a Roma

Age of Empires, titolo originale del 1997, inizia con l’ascesa dell’Egitto nella variegata campagna. Dai cacciatori e raccoglitori all’agricoltura e all’allevamento di animali fino all’assedio di Canaan: una parte della storia egiziana nell’antichità, incluso lo sviluppo, può essere ricostruita in singole missioni.

Il gioco inizia nell’era paleolitica con molti scenari e missioni. Quattro materie prime sono sempre importanti: cibo, legno, pietra e oro. Durante il Neolitico e l’Età del Bronzo, il massimo è stato raggiunto nell’Età del Ferro. I prossimi disponibili sono i migliori guerrieri, arcieri, abilità dei druidi, navi e altro ancora.

Alcuni degli altri superpoteri dell’epoca erano anche giocabili e inclusi nelle campagne. Dopo l’Egitto continuò con l’antica Grecia, l’ex città mondiale di Babilonia e la dinastia giapponese Yamato. Un anno dopo, l’espansione di successo ha reso l ‘”Ascesa di Roma” un’aggiunta appropriata a governanti di fama mondiale come Giulio Cesare.

Gli sviluppatori hanno sviluppato una ricetta per il successo in Age of Empires. Da un lato, hanno esaminato la concorrenza nel genere RTS: l’attenzione era su Warcraft e Command & Conquer e Civilization. I creatori di AoE hanno esaminato le migliori caratteristiche di questi giochi e volevano stabilire uno standard simile per il loro lavoro. E qui la storia umana ha avuto un aspetto essenziale nell’unico punto di forza di Age of Empires.

Auto grassa nei tempi antichi

Anche gli imbroglioni hanno ottenuto lo status di leggenda sin dal primo AoE. Per coloro che trovano la missione estremamente difficile, lunga o semplicemente fastidiosa, “Bigdaddy”, ad esempio, è un perfetto veicolo da combattimento pre-Cristo che può spazzare via un esercito avversario in pochi secondi con 300 attacchi.

Cambiamenti divertenti vengono introdotti da imbroglioni come “Flying Dutchman”, in cui le navi da guerra vengono improvvisamente dirette a terra. E se finisci il cibo, anche la pizza ai peperoni può aiutarti. Silenzio, all’improvviso ci sono 1.000 prodotti alimentari in più sul conto, più velocemente di qualsiasi consegna. Molte altre cose irrazionali come laser o combattenti nucleari hanno trovato un posto nel gioco attraverso i trucchi. Ciò è continuato nella versione finale del 2018.

Successore con la famosa era dei re

Age of Empires II – The Age of Kings è uno dei titoli AoE più giocati di sempre, e quindi uno dei più famosi. Ha giocato un ruolo enorme nel continuo successo della serie, vendendo 25 milioni di giochi e incassando 1 miliardo di dollari.

Il gameplay in AoE II e in tutti i successivi suffissi è sempre molto simile all’originale. Per questo l’epoca è cambiata, poiché tutto ruota intorno al Medioevo. Di conseguenza, l’ascesa non è stata la stessa dell’età del ferro del gioco originale, ma dell’età imperiale. Un grande sostenitore di Age of Empires II è il creatore di contenuti tedesco HandOfBlood, lui stesso un appassionato giocatore AoE che dimostra anche le sue abilità nel processo.

Gli editor di scenari e il multiplayer online includevano anche che Age of Empires era anche collegato ai primi titoli di eSport. Nel 2018 e nel 2019, i primi due titoli AoE hanno ricevuto le versioni finali con una grafica migliorata e un gameplay migliorato.

I cognomi lasciati sotto lo slogan “Age of Myths”, che erano basati su antichi miti e persino giganti, rimasero nell’ombra dei grandi titoli. Ma con Age of Empires III nel 2005 al più tardi, l’impero di AoE è tornato sulla strada del successo. In epoca coloniale, Microsoft ha messo gli occhi sulla prossima era e ha continuato con molti componenti aggiuntivi. Di conseguenza, la scena è molto entusiasta del nuovo gioco Age of Empires IV, che Microsoft presenterà in modo più dettagliato il 10 aprile.

È facile da suonare, ma molto profondo

Sembra un po ‘come essere un dio. Almeno sarebbe appropriato guardare dal cielo un mondo in cui il giocatore in questione decide da solo di costruire persone, costruire case, raccogliere cibo e sollevare eserciti. La musica epica conferisce alle epoche ricreate più effetti e rende unica l’intera serie di Age of Empires.

“Ciò che rende Age of Empires così speciale: è facile da giocare, ma così profondo”, ha affermato Joe Staten, direttore creativo di Microsoft. “Chiunque può divertirsi con esso, ma ci vuole una grande abilità per padroneggiarlo.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio