Il regista italiano premio Oscar Paolo Sorrentino (La Grande Bellezza) dirige un film sulla leggenda del calcio argentino Diego Maradona. Le riprese sono iniziate questa settimana sull’isola vulcanica di Stromboli, vicino alla Sicilia. Il film sugli anni di Maradona come calciatore a Napoli verrà mostrato su Netflix all’inizio del prossimo anno.

“Hand of God” è il titolo del nuovo film di “The New Pope”. “Mano di Dio” è il termine che Maradona ha inventato dopo un gol di mano illegale nei quarti di finale contro l’Inghilterra nella Coppa del Mondo 1986.

Il ruolo principale nel film è l’attore napoletano Tony Cervello, che ha interpretato l’eroe in diversi film di Sorrentino. Sorrentino, 50 anni, napoletano, dove Maradona è stata protagonista della SSC Napoli negli anni ’80. Si dice che il film sia una storia personale sulla giovinezza di Paolo Sorrentino a Napoli negli anni ’80. In quegli anni, Maradona era amata come la star della squadra di calcio di successo della città.

Maradona ha avuto un ruolo importante nella vita di Sorrentino. All’età di 16 anni, i suoi due genitori morti per avvelenamento da monossido di carbonio hanno perso la loro casa durante il fine settimana, il primo fine settimana in cui il regista stesso non doveva nemmeno andare. Maradona mi ha salvato la vita. Per due anni pregavo mio padre di lasciarlo andare all’andata a Napoli invece di passare il weekend in montagna. Ma lui diceva sempre che ero giovanissimo. fine. “Maradona gli ha salvato la vita.

Da: apa