Il piano di regole più rigorose per gli antibiotici animali fallisce | stampa libera

Il piano di regole più rigorose per gli antibiotici animali fallisce |  stampa libera

Strasburgo (Dpa) – Il parlamento dell’Unione europea ha respinto i piani per riservare cinque gruppi specifici di antibiotici per l’uso nell’uomo e vietarli in gran parte sugli animali.

I parlamentari hanno respinto un disegno di legge simile dell’eurodeputato dei Verdi Martin Häusling giovedì a Strasburgo. Ora è probabile che altri antibiotici per gli animali siano vietati nell’UE, non è chiaro. L’Associazione medica tedesca ha fortemente criticato la decisione, definendola un’occasione mancata. D’altra parte, veterinari e parlamentari della CDU hanno accolto con favore il voto.

“Con gli occhi chiari, l’Europa si sta dirigendo verso tempi in cui non esistono più antibiotici di riserva salvavita”, ha detto a dpa il presidente dell’Associazione medica tedesca, Klaus Reinhardt. È stato facile colmare le lacune per ridurre significativamente l’uso di antibiotici nella zootecnia e quindi proteggere la salute umana dallo sviluppo di agenti patogeni resistenti. “La decisione dei parlamentari può effettivamente costare vite umane in determinate circostanze”.

“È un giorno molto brutto per la medicina umana”, ha detto anche Häusling. Ma è anche una brutta giornata per i proprietari di cani e gatti. Il membro del Parlamento per il Partito dei Verdi e la commissione per l’ambiente del Parlamento europeo ha voluto garantire che cinque gruppi di antibiotici siano principalmente assegnati alle persone, ma possano essere somministrati agli animali malati in casi eccezionali. L’obiettivo era porre fine all’uso estensivo di queste sostanze negli animali da ingrasso al fine di prevenire la resistenza agli antibiotici.

Le proposte hanno suscitato proteste nell’Associazione dei medici veterinari. Si temeva che in futuro gli animali non potessero più essere trattati con antibiotici. La campagna firme è iniziata. È stato firmato da diversi proprietari di animali domestici che avevano paura di rivolgersi a un medico per i loro amici a quattro zampe. “Crediamo che questo sia il modo giusto per affrontare la resistenza antimicrobica”, ha affermato il direttore generale dell’associazione Heiko Farber.

Ora rimane con i piani originali della Commissione dell’Unione Europea. Questo vuole anche nominare gli antibiotici che dovrebbero essere consentiti solo negli esseri umani. Tuttavia, l’Autorità di Bruxelles non vuole ancora nominare alcuna sostanza specifica che dovrebbe essere nell’elenco di riserva degli antibiotici. Ha invece fornito criteri per la loro selezione: ad esempio, un alto livello di importanza per la salute umana e un’esigenza “non essenziale” in medicina veterinaria.

Gli antibiotici di riserva sono medicinali che vengono utilizzati per le malattie infettive quando gli antibiotici regolari smettono di funzionare. L’obiettivo è utilizzare questi fondi con la massima parsimonia possibile per non comprometterne l’efficacia sviluppando resistenza. Il motivo: più antibiotici vengono utilizzati, più è probabile che si diffondano sottotipi patogeni resistenti. Si teme tale resistenza: secondo la Commissione Ue, ogni anno nell’Ue muoiono 33mila persone perché gli antibiotici non funzionano più per risolverlo.

Si stima che il 66 percento di tutti gli antibiotici in tutto il mondo sia utilizzato per gli animali da fattoria e non per gli esseri umani, ha spiegato Hosling. Negli allevamenti, gli animali sani sono ancora trattati con antibiotici attraverso mangime o acqua se ci sono animali malati nella stalla. I germi resistenti delle stalle possono raggiungere le persone, ad esempio attraverso la carne.

Secondo l’ufficio di Häusling, la Commissione dovrebbe chiarire quali sostanze scadranno nell’elenco dell’UE di antibiotici di riserva entro il 28 gennaio 2022. Con ogni probabilità, questi fondi dovrebbero essere consentiti solo agli esseri umani – la commissione ha recentemente escluso il trattamento individuale per gli animali domestici malati, come sosteneva Häusling. Green MP ha detto che l’Associazione Veterinaria le ha sparato al ginocchio.

Ha criticato quella che riteneva una campagna disonesta dell’associazione, anche contro di lui personalmente. È incomprensibile che gli interessi dei veterinari e della lobby agricola siano ora apparentemente superiori a quelli della medicina umana, che ha sostenuto il suo progetto. “Non puoi equiparare la protezione dei porcellini d’India alla medicina umana.” Secondo il deputato SPD Timo Wolken, la decisione del Parlamento Ue è una “vittoria lobbista ottenuta con false informazioni”.

Il direttore generale dell’Unione dei veterinari, Farber, ha negato le accuse di una campagna di notizie false. La sua associazione era sempre pronta a parlare e anche a ridurre l’uso di antibiotici. Ma con i piani di Häusling, c’era il pericolo che molte medicine scomparissero per gli animali.

Inoltre, la terapia di gruppo per gli animali da fattoria non può ancora essere sostituita, almeno non senza accettare la morte di molti animali, ha affermato Farber. Che tu lo voglia, non puoi decidere da che parte stare. Dopo le accuse di Häusling, molti veterinari sono ora attaccati da cittadini arrabbiati per le loro pratiche.

Anche Norbert Lenz (CDU), presidente della commissione per l’agricoltura del Parlamento europeo, ha criticato in anticipo i piani di Häusling. Ha detto che la sua obiezione al lavoro della Commissione UE finirà per ritardare le soluzioni. “La proposta della Commissione europea è scientifica e proporzionata”. Rappresenta “già una riduzione degli antibiotici disponibili in medicina veterinaria e un miglioramento della protezione contro la resistenza umana agli antibiotici”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio