Il famoso repubblicano Mitch McConnell vuole sostenere “assolutamente” Donald Trump

Il famoso repubblicano Mitch McConnell vuole sostenere "assolutamente" Donald Trump

Una nuova chiamata presidenziale
Il famoso repubblicano Mitch McConnell vuole sostenere “assolutamente” Donald Trump

Guarda il video: Donald Trump attacca bruscamente il repubblicano Mitch McConnell.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha acceso la lite sulla direzione del suo partito con un discorso contro l’eminente candidato repubblicano Mitch McConnell. In una dichiarazione, Trump ha chiarito che vedrebbe i repubblicani come i neri del futuro se si attenessero a McConnell come leader del partito. Trump ha anche testimoniato che McConnell mancava di comprensione politica e che gli mancavano saggezza, abilità e carattere. McConnell è stato il leader della maggioranza repubblicana al Senato negli ultimi anni e uno dei più forti alleati di Trump. Tuttavia, dopo la violenta assalto al Campidoglio degli Stati Uniti da parte dei sostenitori di Trump agitati, i due si sono lasciati. Nel frattempo, la discordia è infuriata all’interno del partito da quando Trump ha votato alle elezioni presidenziali di novembre sulla futura direzione del partito, che non solo ha perso la Casa Bianca, ma ha anche perso il controllo del Senato a favore dei Democratici.

Di più

Donald Trump sarà anche il prossimo candidato presidenziale repubblicano? La base del partito lo vuole comunque, e ora anche il potente senatore Mitch McConnell sta annunciando che vuole sostenere l’ex presidente.

Mitch McConnell ha molti soprannomi, ma quello che si dà è forse il migliore: “Grim Reaper”. Per anni il repubblicano è stato l’uomo più potente al Senato degli Stati Uniti, ha sfruttato spietatamente la sua influenza ed è stato estremamente flessibile dal punto di vista ideologico. McConnell è anche colui che ha esonerato due volte Donald Trump, nonostante sia stato descritto come il principale colpevole della tempesta del 6 gennaio in Campidoglio. L’ex presidente ha quindi avviato una discussione, ma sembrava che l’aria densa tra loro fosse nuovamente scomparsa. Il senatore ha annunciato su Fox News che avrebbe “assolutamente” sostenuto la candidatura di Donald Trump alla presidenza entro tre anni e mezzo.

Con questa dichiarazione, McConnell si unisce ai ranghi dei repubblicani di spicco che starebbero dietro l’ex presidente se corressero di nuovo. Il 79enne del Kentucky ha ammesso nel rapporto speciale della Fox che “molto potrebbe ancora accadere” entro il 2024. “Ho almeno altri quattro membri (senatori, redattori) che penso vogliano. Entrare nella corsa presidenziale, inoltre agli arbitri e ad altri “. Senza un operatore storico nella posizione, McConnell si aspetta un risultato aperto della nomina.

Donald Trump è ancora la star

Sebbene il Partito conservatore di Donald Trump abbia perso sia la Casa Bianca che la maggioranza al Senato nel novembre dello scorso anno, sia la base che ampie sezioni della Camera dei Rappresentanti continuano a sostenere il controverso uomo d’affari. Sebbene alcuni oppositori pubblici di Trump critichino il fatto di restare fedeli all’ex presidente, sono in minoranza. Quindi McConnell non si vede come una “guerra civile” all’interno dei repubblicani: “Siamo in buona forma. Abbiamo seggi alla Camera dei rappresentanti e abbiamo 50 senatori eletti contro ogni previsione. I democratici non hanno potuto tenere un parlamento di stato unico “, ha detto McConnell dei risultati delle elezioni del 2020:” Eravamo due più un seggio di governatore “.

I conservatori sperano che Trump continui a godere di un’enorme popolarità in molte parti del paese; Dopotutto, ha ottenuto dodici milioni di voti in più rispetto alla sua prima elezione nel 2016. Quindi al momento non c’è modo di batterlo. Non è ancora del tutto chiaro se ciò sarà sufficiente per ottenere una vittoria in quattro anni. Perché indipendentemente dalla sua età di 74 anni, l’ex capo dello stato ha molte cause legali e forse anche cause legali a casa. Forse in poco meno di quattro anni potrebbe o meno essere autorizzato a candidarsi alla presidenza. Quindi alcuni osservatori ritengono che gran parte del partito stia applaudendo in una tempesta perché non hanno bisogno di scherzare con i suoi sostenitori e sospettano che sarà comunque fuori dalla finestra nel 2024.

Trump fa di nuovo grandi discorsi

In ogni caso, domenica Donald Trump pronuncerà il suo primo importante discorso dopo aver lasciato l’incarico e promesso ai suoi sostenitori per i prossimi anni. Alla conferenza annuale dei conservatori, era la fazione di estrema destra a discuterne, e il loro incontro era sotto lo slogan: “L’America non è stata cancellata”, che può essere approssimativamente tradotto come “L’America non è rotta”. Lo slogan è inequivocabilmente legato alla falsa affermazione di Trump secondo cui le elezioni sarebbero state “rubate” dai Democratici. Non poteva aspettarsi una contraddizione nel CPAC, anzi, solo l’elenco degli oratori indicava che il vecchio capo di stato sarebbe stato onorato soprattutto lì. Ex dipendenti come Mike Pompeo (Segretario di Stato), Sarah Huckabee Sanders (la sua portavoce), il senatore Ted Cruz e almeno un figlio di Trump: Donald Jr.

Gonfiato: Fox News, DPA,La collina

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio