“Il balcone di Hitler” si aprirà e diventerà un luogo di illuminazione

"Il balcone di Hitler" si aprirà e diventerà un luogo di illuminazione

Aggiornato il 13 marzo 2021 alle 10:08

  • Nel 1938, Adolf Hitler annunciò dal balcone dell’Hofburg che la sua patria era “annessa” al Reich tedesco.
  • Di conseguenza, “il balcone di Hitler” è diventato un tabù.
  • Questo deve cambiare ora.

Puoi trovare altri argomenti di conoscenza qui

Le foto sono note. Il dittatore Adolf Hitler annunciò nel 1938 il “collegamento” della sua patria con il Reich tedesco dal balcone dell’Hofburg per la gioia delle masse. Ma il posto oggi è un tabù.

Il cosiddetto balcone di Hitler a Heldenplatz a Vienna doveva essere messo a disposizione dei visitatori in futuro, secondo la volontà della direttrice della Casa della storia austriaca (HdGÖ), Monica Sommer. “Il divieto di ingresso, come in passato, non è un approccio appropriato”, ha detto Sommer dell’agenzia di stampa tedesca (DPA).

Hitler annunciò sul balcone che la sua patria era “annessa” al Reich tedesco

Solo la vista da lì della cancelleria, del parlamento, della residenza ufficiale del presidente federale e del municipio di Vienna è un’occasione per educare le persone alla democrazia come contrappeso agli sviluppi dittatoriali. “Come primo passo, dovrebbero esserci visite guidate per coloro che sono interessati”, ha detto Sumer.

In un sondaggio tra i visitatori di HdGÖ, che si trova nell’Hofburg, una netta maggioranza era favorevole all’apertura e al coinvolgimento con questo luogo storicamente stressante.

a Austria Il dittatore nato Adolf Hitler (1889-1945) il 15 marzo 1938, tra gli applausi della folla, dichiarò il “legame” della sua patria con il Reich tedesco. Questo passaggio è stato una tappa essenziale sulla strada verso la seconda guerra mondiale.



Le bandiere sono appese sul grande balcone dell’Hofburg in preparazione del discorso di Adolf Hitler. Qui, nel 1938, Hitler annunciò l ‘”annessione” della sua patria al Reich tedesco.

© Gluckler, Herbert / ABA / DPA

Per decenni dopo la sconfitta, la Repubblica Alpina si considerava più una vittima di Hitler che un complice. È stato solo dagli anni ’90 che i politici hanno ammesso apertamente la complicità nelle atrocità naziste.

L’area, che è stata praticamente bloccata dal 1945, è stata un luogo eccezionale per un discorso nel 1992, pronunciato dal vincitore del Premio Nobel per la pace e sopravvissuto all’Olocausto Elie Wiesel. Il suo messaggio era: “Il balcone non è niente. Non è più un simbolo. Purificazione e cambiamento non possono venire dal balcone. Deve venire dal basso”.

Dal punto di vista di Sumer, questa lettera non ha ricevuto in alcun modo l’attenzione che meritava.

Leggi anche: Lettere finora sconosciute gettano nuova luce sulla vita di Adolf Hitler

Sumer vuole ridefinire un luogo proibito

Mentre si sposta per integrare il balcone nell’area di visualizzazione di HdGÖ, Sommer vuole ridefinire questo punto vietato. Anche 76 anni dopo la fine del dominio nazista, le case contaminate dal nazismo suscitano ancora accesi dibattiti.

L’apertura del portico Neue Borg sarà un simbolo importante del nuovo modo della repubblica di affrontare questi luoghi problematici “, dice Sommer. In questo modo, l’Austria ufficiale a Hildenplatz può servire da modello per politiche storiche orientate al futuro e educazione alla democrazia .

HdGÖ, che ha aperto solo due anni fa, è l’unico museo di storia contemporanea dell’Austria e ha ricevuto più di 100.000 visitatori nel 2019. In un articolo, lo storico Dirk Rubenow dell’Università di Innsbruck ha criticato la mancanza di risorse con solo 15 posti di lavoro a tempo pieno e un budget di 1,2 milioni di euro.

“Non c’è ancora un chiaro impegno politico per un museo austriaco centrale della storia della repubblica e della storia contemporanea dal 1918”, ha detto Rubenau. (Dpa / master)




Qui puoi vedere – aggiornate di frequente – foto straordinarie da tutto il mondo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio