Flag hub: ecco come CEG vorrebbe progettare il quartiere – Erlangen, Erlangen

Flag hub: ecco come CEG vorrebbe progettare il quartiere – Erlangen, Erlangen

– Poiché i piani della città prevedevano l’eliminazione del loro campo sportivo, gli studenti del Christian-Ernst-Gymnasium hanno pensato a come potrebbe essere l’area intorno al KuBiC. Le idee prevedono anche un’area verde sul tetto della nuova palestra.


Ö17. Questo punto all’ordine del giorno della commissione per l’ambiente, i trasporti e la pianificazione di martedì è di particolare interesse per gli studenti del Christian-Ernst-Gymnasium (CEG). Dietro Ö17 c’è lo sviluppo urbano del cosiddetto Quartiere, più precisamente uno studio di fattibilità tra il futuro KuBiC Frankenhof e la tua scuola. La città vuole costruire una nuova sala per sostituire la sala sovvenzionata che necessita di ristrutturazione – sui terreni aridi dove un tempo si trovava la piscina coperta e sui campi sportivi CEG esistenti. Puoi immaginarlo come se la sala di cura fosse stata spostata un po’ in avanti. Inoltre, qui sarà costruito un parcheggio pubblico sotterraneo. Lo studio ha scoperto che è realizzabile.

“Quando abbiamo scoperto cosa sarebbe successo al nostro campo di matematica, siamo rimasti scioccati”, afferma Joanna Malter del corso di geografia dell’11° anno di CEG. Uno dei pochi spazi verdi nel centro della città – qui i membri del CEG non solo praticano sport, ma fanno anche pause – dovrebbe essere chiuso.

Così gli studenti di questo corso, insieme al loro insegnante Stefan Abels, hanno pensato a come progettare l’area, che è caratterizzata da architettura verde e costruzione a lungo termine. Da questo hanno disegnato un modello. A questo scopo, alla fine di luglio, si stavano spostando tra i confini del quartiere.

“Asse della Scienza”

Nei prossimi anni, un “centro scientifico” su Fahrstrasse e Sieboldstrasse sarà integrato tra il Kollegienhaus su Universitätsstrasse e l'”Himbeerpalast” su Werner-von-Siemens-Strasse e Henkestrasse, rispettivamente, lungo l’area nel centro di Erlangen un nuovo centro di conferenze Sarà costruito.

Qui verranno sviluppate nuove istituzioni educative FAU e un nuovo quartiere artistico e culturale, ma saranno coinvolti anche l’Unione degli studenti e gli sviluppatori di proprietà private. All’estremità meridionale, il Mulberry Palace diventerà il nuovo centro del Centro di studi umanistici di Erlangen.


Alta qualità e sostenibile

Questo è indicato nella descrizione del progetto per il corso CEG Geografia. “Dovrebbe essere un piccolo quartiere per studenti”, afferma il preside della scuola Thomas Kellner. “Per questo, vogliamo vedere un’architettura sostenibile e un concetto generale di alta qualità per l’intero quartiere, che merita anche il suo nome. In termini di pianificazione urbana, questa è una grande opportunità per Erlangen. Siamo molto lieti di far parte di esso.”

Il corso di geografia è stato inviato. I giovani hanno lavorato con mappe di programmi come Google Maps o Atlas of Bavaria e ne hanno misurato un quarto. Alexander Dunkel, uno dei partecipanti al corso, afferma: “È stato difficile raccogliere i dati completi, ma è stato possibile. Prima sono stati registrati i volumi reali della struttura dell’edificio, quindi sono stati calcolati i volumi reali in scala e le dimensioni sono state convertite in Elementi in Styrodur. Poi gli edifici sono stati modellati con l’aiuto di un cutter per polistirolo. Un compito snervante, dice Alexander Dunkel: “La modifica degli errori rovina l’intero edificio, e poi devi ricominciare da capo”.

Fin dall’inizio, molti studenti hanno ritenuto importante rivitalizzare la palestra pianificata con un uso aggiuntivo. “Erlangen è sinonimo di verde, e questo dovrebbe riflettersi qui”, afferma Britta Zimmermann, una delle partecipanti al corso. Da qui è nata l’idea di una “collina urbana” che potesse essere utilizzata anche da altre persone come membri della scuola. La palestra, dotata di tettoia verde, può fungere da area ricreativa. Il campo sportivo, in quanto spazio verde mancante, può essere sostituito da un annesso urbanistico.

Suite da concerto sopra il parcheggio sotterraneo

Un’altra considerazione: un padiglione per concerti potrebbe essere costruito sopra il parcheggio sotterraneo, che non potrebbe essere utilizzato dalla scuola e potrebbe fungere anche da parcheggio per biciclette. “Abbiamo bisogno di più parcheggi per biciclette rispetto a prima”, afferma il preside Kellner.

Deve ancora imparare dalla città in che modo la sua scuola dovrebbe trarre vantaggio dal design del quartiere. Il capo della scuola è in conflitto con la rappresentazione nella risoluzione Ö17 secondo cui la scuola era già coinvolta nel processo di pianificazione prima dello studio di fattibilità. “Siamo stati informati solo dalla direzione in risposta a numerose richieste, ma dopo aver chiesto informazioni sulle nostre esigenze, non ci siamo più impegnati e non siamo stati in grado di fornire alcun feedback”, afferma Kellner.

Prossimo passo: la competizione

Nella fase successiva, la città vorrebbe annunciare le idee di pianificazione urbana e il concorso di attuazione. Kellner e gli studenti del corso di geografia vorrebbero che tutti i partecipanti – il residente e l’investitore dell’ex sito Kitzmann, CEG, università e città – partecipassero. Ma prima di tutto, martedì sarà presentato in commissione il risultato dello studio di fattibilità. Forse tra il pubblico ci saranno anche gli studenti della CEG. A causa di Ö17.


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio