Correggi BBT | Salto

Correggi BBT |  Salto

Gli ufficiali del controllo finanziario hanno inferto colpi contemporaneamente in diverse città italiane e in Alto Adige. Gli investigatori si sono presentati martedì della scorsa settimana Lamberto Cardia, Maurizio Gentile e Paula Fermi A Roma, in Raphael de Col A Trento, in Massimo Girelli Reggio Emilia e il Marco ZandominigSono a Verona. Allo stesso tempo, i finanzieri erano anche a Bolzano con lPrimo vice segretario generale di Stato, Hermann Berger E a St. Lorenzen lì Il sindaco Martin Ausserdorfer davanti alla porta. Dotato di ordine di perquisizione e sequestro della Procura di Bolzano.

Il target della campagna erano gli attuali ed ex membri italiani del Consiglio di Sorveglianza di BBT SE, la società europea responsabile della costruzione del tunnel centrale del Brennero. Nessuno dei nomi è stato indagato, ma sono tutti considerati ”Informa la persona dei fattiCome persone che conoscono i fatti, per così dire.

Contestualmente i finanziatori hanno visitato anche la sede centrale di BBT SE a Bolzano. Gli investigatori hanno cercato e preso i documenti di aggiudicazione del contratto per l’OPET. Sai esattamente cosa stai cercando.

Procuratore Igor Seko: Indagine complessa.

Perché l’azione della polizia che gli agenti hanno fatto discretamente fa parte di un’indagine di due anni contro una di lunga data Konrad Bergmeister, membro del consiglio di amministrazione della BBT. Coordinato dal parlamentare Procuratore Bolzano Igor Seco Uno è stato identificato contro Bergmeister per presunta frode per conto dell’Unione Europea e dello Stato italiano. I documenti e i vettori di dati sono protetti dall’Organismo di Vigilanza.

È il culmine di una battaglia interna di argilla su un edificio secolare.

Evoca

Il 28 giugno 2019, il Consiglio di Sorveglianza di 12 membri di “BBT SE” si riunisce a Vienna. Ospite all’incontro anche Pat Cox, ex capo del Parlamento dell’Unione Europea e coordinatore Ue per la Galleria di base del Brennero. Sorprendentemente, durante l’incontro si è deciso di eliminare le foreste transnazionali ai vertici della società. Il Consiglio di Sorveglianza decide di essere membro del Consiglio di Amministrazione di BBT SE, Raphael Zorlu E verrà chiamato Conrad Bergmeister.

È il culmine di un conflitto che imperversa da anni tra il membro del consiglio italiano Raphael Zorlu e il suo omologo austriaco Konrad Bergmeister. Zorlu è un manager molto rispettato delle Ferrovie Italiane noto per gestire la sua linea indipendentemente dalle perdite. Nel tempo, l’amministratore delegato italiano ha criticato e sempre più apertamente rifiutato il lavoro del membro del consiglio austriaco Conrad Bergmeister.

Bergmeister, Conrad

Membro del consiglio EX-BBT Konrad Bergmeister: Registrato nel registro delle indagini.

Una sorta di sistema duale è stato stabilito negli articoli fondatori della BBT SE (dicembre 2004). Ciò significa che tutte le decisioni, i contratti e le aggiudicazioni devono essere firmati da entrambe le Camere. Ciò che sembra fantastico sulla carta porta rapidamente a conflitti insormontabili tra Bergmeister e Zurlo.

Raffaele Zurlo fa più volte riferimento allo status giuridico italiano e quindi vieta anche alcuni progetti al di fuori del Brennero.

Presunta stretta relazione

Nella primavera del 2019, sui giornali nazionali italiani sono apparsi articoli che trattano di un potenziale conflitto di interessi di Konrad Bergmeister. Il movimento M5S fa molte inchieste su questo argomento al Parlamento del Trentino.

Si riferisce a una presunta stretta relazione tra Bergmeister e un’impresa di costruzioni.

“E.MA.PRI.CE. Spa” è un’azienda familiare di 40 anni di Treviso, che opera in tutto il Nord Italia. Qualche anno fa Emaprice ha trasferito la sua sede legale in Alto Adige ed è rapidamente cresciuta fino a diventare un big player anche qui, poiché Emaprice si occupa anche di appalti pubblici, questo porta rapidamente a voci e sospetti nel settore.

L’impresa edile ha sede anche a Innsbruck e si occupa anche della costruzione della base del tunnel del Brennero. Nel 2012 Emaprice si è aggiudicata una gara d’appalto per la costruzione di un’area di ingresso per la galleria fognaria Padastertal presso Steinach am Brenner. I lavori sono stati completati nel maggio 2013. La società sta inoltre realizzando il tunnel esplorativo “Wolf 2”. Il cliente qui non è BBT SE, ma la società di costruzioni austriaca “Swieteisky Tunnelbau”, che ha subappaltato a Emaprice.
Emaprice ha inoltre stipulato un subappalto con Erdbau in Alto Adige presso il cantiere BBT in Alto Adige per la messa in sicurezza delle discariche. Nel 2018, Emaprice ha anche vinto un’offerta di $ 7,5 milioni da BBT SE per costruire una “New Riol Access Road” a Franzensfeste.

emaprice.jpg

Emaprice Construction Company: Concentrarsi sull’aggiudicazione dei contratti.

L’indagine contro Konrad Bergmeister ora ruota attorno a questi contratti.

Perché Conrad Bergmeister è il fondatore, presidente e proprietario di un fiorente studio di ingegneria privato. Negli anni ha offerto sempre più azioni ai suoi compartecipanti. Nel 2019, il consiglio di amministrazione di BBT detiene ancora il 19% sulla carta.

Anni fa, lo Studio di Ingegneria Bergmeister, insieme a Emaprice, si è aggiudicato una gara pubblica per una nuova tangenziale a Trento. Poiché la stessa azienda è ora coinvolta anche nella galleria di base del Brennero in Austria e in Italia, si sospettano conflitti di interesse e clienti.
Le note dettagliate saranno inviate alle Procure di Trento e Bolzano nel 2019. La Procura di Bolzano avvia le indagini preliminari.

L’aumento dei costi

Il secondo punto importante nell’indagine contro Konrad Bergmeister è la presunta esplosione di costi presso l’edificio Tolfs-Pfons. È il tunnel che porta da Hole intorno a Innsbruck. Poiché le rocce sono particolarmente fragili, questo pezzo di muratura rappresenta una sfida particolare in termini di costruzione. Ciò porta anche a riprogrammazione e costi aggiuntivi.

Rafael Zorlu sarà ascoltato presso la Procura di Bolzano nel maggio 2019. Il Consiglio di amministrazione italiano dice ciò che ha già sollevato e accennato più volte all’interno della BBT SE. È un atto d’accusa contro Konrad Bergmeister.

Zorlu, Raphael

Precedente BBT-Vorstand Raffaele Zurlo: Spero solo che l’accusa punisca l’autore per questa massiccia esplosione di costi e spreco di denaro pubblico “.

Questo diventa chiaro quando Raffaele Zurlo ti chiama per una conferenza stampa a metà agosto 2019 e usa l’artiglieria pesante contro Konrad Bergmeister. “Bergmeister ha eseguito contratti di costruzione senza permessi, ha pagato fatture senza permessi e ha emesso ordini senza rispettare le regole BBT SE. Poi ho dovuto proteggermiIl Board italiano BBT parla di aumenti dei costi in due gruppi di costruzione nel Tirolo Settentrionale del + 205% e del + 167%, per un totale di € 210 milioni va bene.

Alla fine dello spettacolo, Raffaele Zurlo ha pronunciato una frase che sembrava un verdetto anche all’epoca:Voglio solo che i pubblici ministeri puniscano l’autore del reato per questi costi elevati e denaro pubblico sprecato.

Indagine complessa

Questo è esattamente ciò che sta cercando di fare il procuratore generale Igor Seco. Konrad Bergmeister viene registrato nel verbale delle indagini. Secondo le informazioni ricevute da Salto Le prime indagini hanno confermato il sospetto iniziale. “È un’indagine molto complessaUn partecipante dice.

Anche perché Conrad Bergmeister potrebbe avere ancora delle carte vincenti in mano. I riconoscimenti di edifici nel Tirolo settentrionale sono stati esaminati più volte dall’ufficio di revisione. La maggior parte di queste richieste è stata accolta da comitati per gli appalti di cui Bergmeister non era membro. Inoltre, c’è un rapporto di prova indipendente che arriva con conclusioni completamente diverse in termini di aumento dei costi.

In qualità di ex presidente dell’Università di Bolzano, della Fondazione Sparkasse e come professore al Boku di Vienna, Konrad Bergmeister è ben collegato anche alla politica. Così l’ex consiglio di BBT saprà difendersi da solo.

Nelle prossime settimane i consigli di sorveglianza dell’OPET saranno ascoltati presso la Procura di Bolzano.

Quindi la luce può entrare lentamente nel tunnel BBT.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio