Bayern Monaco v Schalke: abolire la rivoluzione – sport

Bayern Monaco v Schalke: abolire la rivoluzione – sport

“Abbiamo fatto molti passi nella giusta direzione”, ha detto il tecnico dopo la sconfitta da parte della capolista. Un allenatore esperto non vuole essere allarmato dalla prossima conferma di un trend ribassista. Gli ha assicurato che non ha bisogno di preoccuparsi che non continuerà a credere nella sua squadra, “su questo non ci sono dubbi, e questo non significa che non ci critichiamo”.

Christian Gross, 66 anni, avrebbe potuto pronunciare queste frasi dopo la sconfitta per 4-0 dello Schalke contro il Bayern Monaco, e avrebbe potuto raggiungere un buon ma inadeguato risultato dall’incontro delle due squadre nel fine settimana. Le dichiarazioni però arrivano da Jürgen Klopp, che ha appena fatto una scoperta sorprendente e spiacevole: la sua squadra, abituata al successo, ha dimenticato come vincere. 0: 1 in una partita di campionato contro un club chiamato Burnley è stato ora seguito da un 2: 3 in Coppa contro il Manchester United.

Il problema Klopp non è un fenomeno isolato in Europa. Il mondo antico non è ancora in subbuglio, ma almeno è in subbuglio. Inghilterra, Spagna, Italia e Francia, governanti trincerati ovunque devono combattere per il loro potere e la loro infallibilità. Solo la Germania è un luogo che gode di nuovo di condizioni stabili. Qualche giorno fa, la gente voleva credere alle turbolenze quando il Bayern Monaco ha dato il via al Trofeo in seconda divisione Kiel e ha lasciato lo stadio perdendo terreno a Moenchengladbach, ma le forze di restauro hanno subito resistito. Non c’era più alcun accenno di rivoluzione nell’aria.

“A volte rendiamo il gioco troppo lento”.

Quando Hanse Flick si è seduto in una sala stampa abbandonata a Gelsenkirchen domenica, non stava parlando delle prossime vittorie in campionato e in classifica, poiché la sua squadra bavarese era recentemente avanzata di sette punti, ma di alcune piccole preoccupazioni che Jürgen Klopp aveva o aveva. Lo vogliono i colleghi del Real Madrid e della Juventus di Torino. Flick è già tornato alla vita quotidiana come insegnante di calcio, sfidato non dalla struttura stessa, ma da piccoli problemi tecnici. Per descrivere cosa lo ha infastidito durante la partita contro lo Schalke, l’allenatore ha cercato diligentemente le parole giuste, coniando infine una frase che non si adattava ai titoli né sperava in una competizione avvincente: “A volte rendiamo il gioco troppo lento, a volte correre un rischio eccessivo. “

Il Bad Bottom Schalke, infatti, non ha mai provato a tirare in porta come domenica contro i Triple Giants in questa stagione davvero difficile. Anche Swat Serdar e Mark Uth hanno tirato molto forte, ma rispetto a Manuel Neuer e alle sue braccia di gomma di quattro metri, erano così posizionati che hanno mancato. Per mantenere nuovamente la distanza tra gli avversari in futuro, il Bayern Monaco sta ora premendo la squadra di difesa. Con il difensore RB Leipzig Dayot Upamecano, il Flick è stato tumultuoso Kicker Ho già avuto una conversazione. “Era troppo facile per Schalk”, si è lamentato questa volta, tutt’altro che ansioso.

Mostrare il tuo pugno vittorioso in una competizione una settimana dopo con tre vittorie non è lo stile di Hansi Flick. Le vecchie reazioni a Oliver Kahn fanno parte del team e sono espresse in modo diverso. Da Joshua Kimmich, ad esempio, che si è lamentato con l’arbitro per quasi tutti i palloni vinti dallo Schalke durante la partita perché considerava un reato amministrativo un pallone del Monaco rubato da una terza parte, o dal doppio attaccante Thomas Müller, che era soddisfatto del inizio della seconda metà di stagione: volevamo chiuderla con la partita del Bayern “. Gli avversari del Bayern piangeranno in agonia per la rivendicazione di proprietà contenuta in questa dichiarazione e gli amici del Bayern lo accoglieranno come espressione regolare dell’ideologia del club. Sono i vecchi segni. Il fatto che Leroy Sane non fosse soddisfatto di se stesso nonostante l’aspetto impegnato, che non ha nascosto a nessuno dopo il suo cambio, il suo allenatore non lo ha ritenuto necessario, ma non ha nemmeno torto: “Se non è soddisfatto oggi, che è una decisione “, ha detto Fleck.

Il risultato di domenica potrebbe essere considerato una vittoria di tappa

Più recentemente, esperti, con l’aiuto di uno psicologo, hanno previsto se la società con sede a Monaco può sviluppare l’ambizione per la seconda puntata dopo una stagione multi-titolo. Ma anche la reazione selvaggiamente commovente a Kieler Pokal-Aus ha mostrato che nessun trofeo è troppo piccolo o troppo familiare per il cast principale della squadra per non voler vincere di nuovo. Il risultato di domenica può essere considerato solo una vittoria in scena. Flick ha potuto solo confermare l’effetto (“Abbiamo usato il modello da competizione”), ma era una decisione preliminare per questa stagione? “Assurdità totale!” A suo avviso, sette punti non offrono altro che un “cuscino specifico”.

Mentre Schalke ha cercato di interpretare la sua onorevole resistenza come un incoraggiamento per la battaglia per la retrocessione, Flick ha salutato il viaggio in Occidente come un altro approccio al set estremo (“devi ancora fare qualcosa per riconquistare il dominio”) e come un preludio al riavvio del Champions League tra tre settimane. La Lazio è l’avversaria degli ottavi di finale, e ovviamente è solo un goal medio. Nella situazione attuale, sembra che il Bayern possa fornire alcuni punti di forza per le missioni in Europa nell’attività quotidiana della Lega, a differenza della solita concorrenza di Spagna, Italia e Inghilterra.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

CALCIO.VIDEO È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Calcio